Archivio dell'autore: aldo

LA PREVENZIONE DI DOMENICA – DOMENICA 23 OTTOBRE 2016 – ore 9,30

12829286_1261854310498257_3306730490852754927_o

Una giornata dimostrativa della nuova tecnologia LASER per la terapia di:

ERNIE DEL DISCO, TRATTAMENTI DELL’ARTROSI, STATI DOLOROSI MUSCOLARI E ARTICOLARI CRONICI E ACUTI, SINTOMATOLOGIE DOLOROSE DA TRAUMI SPORTIVI La tecnologia K-Laser, erogando  un’elevata quantita’ di energia in profondita’, produce una biostimolazione dei tessuti danneggiati  provocando un sollievo immediato del dolore già dalle prime applicazioni. Gli effetti biologici che otteniamo sono:

  • riduzione dell’infiammazione
  • riduzione del dolore
  • miglioramento dell’attivita’ vascolare
  • incremento dell’attivita’ metabolica
  • miglioramento della funzione nervosa
  • miglioramento dello stato di guarigione di ferite dei tessuti molli

Con pochi minuti di terapia per ciascuna seduta e con sedute effettuate a giorni alterni, si ottengono ottimi risultati.

 

 

A cura della Dott.ssa Michela MARTINI

Prenota online

LA PREVENZIONE DI DOMENICA – DOMENICA 26 MARZO 2017

osteoporosi OK

OSTEOPOROSI E CARENZA DI VITAMINA D. UN PROBLEMA TRASCURATO O MAL GESTITO

Nel paese del sole circa il 70% delle donne italiane presenta una carenza di vitamina D e questa è la principale causa dell’Osteoporosi .

Tutti sappiamo che questa vitamina è attivata dai raggi del sole! Eppure, nonostante questa semplice precauzione sia facilmente
riscontrabile con semplici esami di laboratorio il problema continua ad essere trascurato o mal gestito.
Ecco perchè continuiamo ad affermare che

 Prevenire e curare l’Osteoporosi e’ possibile! 

 

 

A cura del Dott. Giuseppe FRANCHI

Prenota online

LA PREVENZIONE DI DOMENICA – DOMENICA 02 APRILE 2017

12829286_1261854310498257_3306730490852754927_o

LASER TERMICO AD ALTA FREQUENZA PER LA TERAPIA DEL DOLORE

Una giornata dimostrativa della nuova tecnologia LASER per la terapia di:

ERNIE DEL DISCO, TRATTAMENTI DELL’ARTROSI, STATI DOLOROSI MUSCOLARI E ARTICOLARI CRONICI E ACUTI, SINTOMATOLOGIE DOLOROSE DA TRAUMI SPORTIVI La tecnologia K-Laser, erogando un’elevata quantita’ di energia in profondita’, produce una biostimolazione dei tessuti danneggiati provocando un sollievo immediato del dolore già dalle prime applicazioni. Gli effetti biologici che otteniamo sono:

  • riduzione dell’infiammazione
  • riduzione del dolore
  • miglioramento dell’attivita’ vascolare
  • incremento dell’attivita’ metabolica
  • miglioramento della funzione nervosa
  • miglioramento dello stato di guarigione di ferite dei tessuti molli

Con pochi minuti di terapia per ciascuna seduta e con sedute effettuate a giorni alterni, si ottengono ottimi risultati.

 

 

A cura della Dott.ssa Michela MARTINI,

Prenota online

LA PREVENZIONE DI DOMENICA – DOMENICA 07 MAGGIO 2017

stress

SCREENING DELL’ANSIA E DELLO STRESS

Ansia e Stress sono sensazioni del tutto naturali che ognuno di noi sperimenta normalmente nella propria vita; infatti, fino ad un certo livello, ci sono d’aiuto nel prepararci ad affrontare le sfide della vita e ad agire in modo efficace (ad esempio studiare per un esame, conoscere persone nuove, affrontare un colloquio di lavoro).

In alcuni periodi però può succedere che, il protrarsi di alcune situazioni difficili, possa portare ad un aumento del livello di stress e di ansia con il manifestarsi di sensazioni di tensione fisica e mentale, preoccupazioni eccessive, nervosismo, agitazione. Queste sensazioni possono essere così spiacevoli da interferire con la vita quotidiana alimentando disagio, affaticamento e paura spesso difficili da gestire.

In questo senso può essere molto importante la valutazione del livello di ansia e stress che si sta provando al fine di prenderne consapevolezza ed essere informati rispetto ad eventuali strategie per migliorare il proprio benessere psicofisico.

 

 

A cura di Dott.ssa Elena Iannelli

Prenota online

LA PREVENZIONE DI DOMENICA – DOMENICA 6 NOVEMBRE 2016 – ore 9,30

funzioni-cognitive

La demenza è una malattia neurodegenerativa, caratterizzata dalla perdita progressiva delle funzioni cognitive, quali memoria, attenzione, linguaggio, tale da pregiudicare la possibilità di vivere una vita autonoma ed indipendente. E’ una malattia molto diffusa, soprattutto nella popolazione ultrasessantenne; secondo il Rapporto Mondiale Alzheimer 2015, in Italia si è già superato il milione di persone con demenza, e si stima che tale numero sia destinato a crescere.

Studi recenti indicano che già diversi anni prima il suo esordio clinico siano presenti alterazioni cognitive, rilevabili mediante strumenti neuropsicologici standardizzati e che questa fase di “quasi malattia”, definita “Decadimento cognitivo lieve”, converga nel 40% dei casi in una demenza conclamata nei successivi 4 anni.

Appare quindi di fondamentale importanza un’attività di prevenzione che consenta di distinguere i cambiamenti legati all’età da quelli invece presenti nelle primissime fasi della demenza; solo attraverso la prevenzione è infatti possibile anticipare l’intervento terapeutico e riabilitativo, rallentare la degenerazione progressiva dei sintomi e ritardare la perdita dell’autonomia, migliorando così la qualità di vita della persona affetta e di chi se ne prende cura.

 

A cura della Dott.ssa Annalisa MADAU

Psicologa, Esperta in Neuropsicologia Clinica

presso APICE, Associazione e Centro di Psicologia e Psicoterapia

Prenota online

LA PREVENZIONE DI DOMENICA – DOMENICA 20 NOVEMBRE 2016

fertilita

In Italia circa una coppia su cinque ha problemi di fertilità .Il Dr.Giovanni Puglia fisiopatologo della riproduzione  eseguirà un’ accurata visita ginecologica con anamnesi della coppia mirata all’inquadramento del tasso di fertilità e una ecografia Office (senza referto scritto) per la valutazione delle ovaie e dell’utero.

 

 

A cura del Dott. Giovanni PUGLIA

Medico Chirurgo Specialista in GINECOLOGIA ed OSTETRICIA

Prenota online

LA PREVENZIONE DI DOMENICA – DOMENICA 11 DICEMBRE 2016 – ore 9,30

12829286_1261854310498257_3306730490852754927_o

Una giornata dimostrativa della nuova tecnologia LASER per la terapia di:

ERNIE DEL DISCO, TRATTAMENTI DELL’ARTROSI, STATI DOLOROSI MUSCOLARI E ARTICOLARI CRONICI E ACUTI, SINTOMATOLOGIE DOLOROSE DA TRAUMI SPORTIVI La tecnologia K-Laser, erogando  un’elevata quantita’ di energia in profondita’, produce una biostimolazione dei tessuti danneggiati  provocando un sollievo immediato del dolore già dalle prime applicazioni. Gli effetti biologici che otteniamo sono:

  • riduzione dell’infiammazione
  • riduzione del dolore
  • miglioramento dell’attivita’ vascolare
  • incremento dell’attivita’ metabolica
  • miglioramento della funzione nervosa
  • miglioramento dello stato di guarigione di ferite dei tessuti molli

Con pochi minuti di terapia per ciascuna seduta e con sedute effettuate a giorni alterni, si ottengono ottimi risultati.

 

A cura della Dott.ssa Michela MARTINI

Prenota online

LA PREVENZIONE DI DOMENICA – DOMENICA 13 DICEMBRE 2015 ore 9,30

Mela-morsicata

 

Conosciuta anche con il triste “nomignolo” di killer silenzioso – come altre patologie croniche – l’osteporosi e’ caratterizzata  da una progressiva e costante perdita di calcio dalle ossa che così diventano fragili ed a alto rischio di frattura, in caso di cadute. Classicamente ci si riferisce al l’osteporosi  postmenopausale, ma anche gli uomini possono soffrire di tale patologia. In Italia  si stima che 3 milioni e mezzo di donne ed  1 milione di uomini siano affetti da osteoporosi. Circa 80.000 le fratture di femore ogni anno  mentre  sono 250.000 le fratture totali da osteoporosi. L’80% delle persone che subiscono una frattura di  femore non riesce più’ a salire le scale e la metà non è  più autonoma. Una precoce diagnosi ed una adeguata terapia possono ridurre del 70%  il rischio di fratture. .

 

 

A cura del Dott. Giuseppe  FRANCHI, Specialista in Medicina Interna e in Reumatologia , già responsabile dell’Unità  Operativa dipartimentale di Immunologia Clinica, presso A.C.O. San Filippo Neri, docente presso l’Università Cattolica Policlinico Gemelli.

LA PREVENZIONE DI DOMENICA – DOMENICA 17 GENNAIO 2016 – ore 9,30

La primavera, che molti definiscono la stagione più bella dell’anno, risveglia tutto e tutti, compreso le allergie, sono sempre più gli italiani che ne soffrono. Negli ultimi anni si è passati dal 5% al 20%. Insomma, entro tempi brevi, un italiano su cinque dovrà subire starnuti, occhi che lacrimano e numerosi altri disagi. Secondo dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità in Italia si stima che ogni anno circa nove milioni di persone si ammalano di allergie respiratorie e quattro milioni di essi ricorreranno a cure. Che fare se non si vogliono assumere farmaci inappropriati e molto spesso, per questo motivo inefficaci e dannosi? Bisogna fare diagnosi preventiva

A cura del Dott. Mario Caringi

Specialista in Allergologia ed Immunologia clinica

Presso complesso integrato Columbus

LA PREVENZIONE DI DOMENICA – DOMENICA 7 FEBBRAIO 2016 – ore 9,30

Con il termine maculopatia si  identificano un gruppo di patologie che colpiscono  la macula: la zona della retina che serve alla visione centrale distinta ( visione ad alta definizione). La forma più comune di maculopatia è  la degenerazione maculare senile (DMS),  si manifesta in età avanzata ed è attualmente la prima causa di cecità o di ipovisione nei paesi occidentali anche se non provoca la perdita totale della vista. Una diagnosi precoce è fondamentale in questo tipo di patologia in quanto, pur non essendo disponibili cure che consentono una guarigione dalla malattia, è possibile arrestare il suo processo evolutivo. La diagnostica oftalmologica negli ultimi  25 anni ha fatto enormi passi avanti grazie alla ricerca ed al supporto informatico delle attrezzature, motivo per cui si sono estremamente affinate le opportunità diagnostiche e, conseguentemente terapeutiche di questa malattia.

A cura della Dott.ssa Maria Antonella CORI
Medico Chirurgo Specialista in Oculistica
presso l’European Hospital e la Clinica Città di Roma